Visitare Pompei in un giorno

La prima cosa da tenere a mente per visitare gli scavi di Pompei in un giorno è che devi partire da 3 requisiti fondamentali:iniziare presto la mattina, il Parco apre alle ore 9.00organizzare la visita con anticipo per saltare la fila all’ingressoportare acqua in abbondanza, crema solare, snacks e mettere scarpe comodePompei biglietti Vi starete chiedendo

8 cose da visitare a Pompei

1. L’Anfiteatro di PompeiSicuramente da inserire nella lista delle cose da visitare a Pompei e situato nella zona sud-est degli scavi, l’Anfiteatro è tra i più antichi e meglio conservati nel suo genere. Teatro di atrocità – lotte gladiatorie con gli animali più feroci – l’Anfiteatro risale al 70 a.C. A seguito del terremoto del 62

Cosa visitare a Pompei

Visitare Pompei è un’esperienza indimenticabile, da regalarsi almeno una volta nella vita. Scoprire i resti di una culla di civiltà e splendore, che fu intrappolata nel 79 d.C. dalla coltre di lava eruttata dal Vesuvio, significa poter respirare un’aria di solennità, di cultura e di storia. Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1997, Pompei ha origini antiche

Come arrivare e muoversi a Pompei

Pompei, la città magica che custodisce una preziosa storia passata, è una tra le mete turistiche più ambite e apprezzate di tutta Italia. La coltre di lava che il Vesuvio eruttò nel 79 d.C., descritta da Plinio il Giovane, ha ricoperto, per secoli e secoli, ogni casa, ogni struttura e la storia di ogni persona

Dove dormire a Pompei

Visitatori da ogni angolo del mondo, appassionati di storia e archeologia, studenti in gita scolastica. Circa 2 milioni e mezzo di turisti scoprono ogni anno gli scavi archeologici di Pompei, alle pendici del Vesuvio.Ma dove alloggiano tutte questa persone?I turisti in viaggio scelgono di prenotare un hotel a Pompei, un b&b oppure un agriturismo. Ma

Visitare Pompei – Le attrazioni

Visitare Pompei è un’esperienza unica al mondo, che chiunque di noi dovrebbe fare almeno una volta nella vita. Aggirarsi per le strade della città, vedere le case, le botteghe, i maestosi edifici pubblici di questo luogo, conservato così come era circa 2000 anni fa, non ha veramente prezzo.Gli scavi hanno una superficie molto vasta e le

Visitare Pompei con bambini

Visitare Pompei con bambini non sarà affatto un problema. Gli scavi sono talmente affascinanti e ricchi di cose da vedere che i vostri pargoli troveranno la visita senz’altro entusiasmante.Poter vedere dal vero come era una città romana e come si viveva duemila anni fa sarà un’esperienza indimenticabile.Vi raccomandiamo però alcune accortezze da seguire, per evitare

Scavi di Pompei – Itinerario

Se state programmando di visitare Pompei, sappiate che state organizzando un emozionante viaggio nel passato. Ciò che andrete a vedere è infatti una città che si è fermata esattamente così come era nel 79 d.c., anno in cui venne coperta da una coltre di ceneri e lapilli conseguenti alla terribile eruzione del Vesuvio che colse

I calchi di Pompei

Tra le attrazioni più note del Parco Archeologico partenopeo ci sono i Calchi di Pompei, realizzati in gesso con una particolare tecnica a partire da circa un secolo e mezzo fa.  Dove visitare i Calchi di PompeiI calchi di Pompei sono tra le attrazioni più interessanti da osservare durante una visita al Parco Archeologico più

La villa dei misteri

La Villa dei Misteri è una villa suburbana che risale all’epoca romana. Conosciuta per la sua posizione ottimale – gode infatti di una vista stupenda sulla Pompei antica – e per gli affreschi conservati. La si può visitare a poche centinaia di metri dal Parco degli scavi di Pompei. Il nome di questa villa deriva appunto

GODERSI POMPEI SENZA STRESS: INGRESSI PRIORITARI (NIENTE CODA!)

Leggi ancheVisitare Pompei in un giornoDove dormire a PompeiCosa visitare a PompeiCome arrivare e muoversi a Pompei

Il teatro di Pompei

Il teatro di Pompei è parte integrante del Parco Archeologico degli Scavi della città e senz’altro da tenere in considerazione tra le cose da visitare a Pompei.Inoltre, è uno dei luoghi – insieme all’Orto dei Fuggiaschi – più conosciuti e ammirati del Parco stesso. Sommerso da ceneri e lapilli durante l’eruzione del 79, il Teatro di

La Casa del Fauno

Una Villa di epoca romana nel bel mezzo della città antica di Pompei, la Casa del Fauno è stata sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 e riportata alla luce solo nel XIX secolo. Gli scavi archeologici su volere della dinastia Borbone ci hanno permesso di conoscere la vita di un tempo e di poterla rivivere durante

Casa dei Vettii

Tra le attrazioni di Pompei assolutamente da visitare, la Casa dei Vettii è una delle più lussuose ville ritrovate negli scavi archeologici (Insieme alla Casa del Fauno e alla Villa dei Misteri) e una della abitazioni pompeiane meglio conservate. Come testimoniano scritte elettorali e 2 anelli utilizzati anche come sigillo, la domus apparteneva a fratelli Vettius Restitutus

Storia di Pompei: apogeo e rovina della città romana

Fondata nel IX secolo a.c., la città di Pompei, deve la sua enorme fama alla sua tragica fine causata, nel 79 d.c.. dall’eruzione del suo vicino vulcano, il Vesuvio. Da quando nel 1748 si è dato il via agli scavi nell’area anticamente interessata dalla tragedia, la città è tornata alla ribalta offrendo ai propri visitatori

I dintorni di Pompei: cosa visitare in un giorno

Pompei può tenere  occupati per diversi giorni, ma se avete messo in conto di dedicare il vostro tempo anche ad una gita fuori porta, vi suggeriamo alcune alternative  per visitare i dintorni di Pompei. Scopri qui di seguito 6 idee per una gita in un giorno da Pompei. Ercolano La stessa sorte degli abitanti di Pompei,

Visitare Pompei da Roma

Visitare Pompei da Roma è una buona idea se il vostro soggiorno nella Capitale prevede diversi giorni. Dopo aver ammirato tutte le principali attrazioni della città eterna, una visita agli scavi di Pompei vi permetterà infatti di completare la vostra full immersion nel mondo dell’antica Roma.Aggirarvi per le vie, le case e gli edifici che la

10 curiosità su Pompei

E’ una storia lunga più di due millenni quella della stupenda cittadina campana di Pompei. Un’epoca che è stata scoperta da poco più di un secolo e che ha visto la luce un po’ per caso.Molti sono gli storici che in questo ultimo secolo si sono dedicati allo studio delle meraviglie riportate alla luce grazie

Visitare Ercolano

Comune italiano nella provincia di Napoli, Ercolano fino al 1969 era chiamata Resina.Colpita dal terremoto del 62 d.c. e sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.c., come Pompei e Stabiae, anche è entrata di diritto a far parte del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.Cosa vedere Ercolano è una piccola cittadina partenopea, si può visitare in un giorno solo

Il Foro di Pompei

Se entrate a visitare gli scavi di Pompei da Porta Marina, il Foro di Pompei (Regio VII, Insula 8) sarà tra i primi punti di interesse che vi troverete a vedere.DOVE SI TROVAE’ situato infatti al termine di via Marina. Orientato sull’asse nord-sud è alla confluenza delle vie più importanti della città: la prima, che porta

Il Lupanare

Il Lupanare (Regio VII, insula 12.8) è uno dei siti più visitati degli scavi di Pompei. Si trova all’incrocio di due vie secondarie di via dell’Abbondanza, poco distante dal Foro e dalle Terme Stabiane. Queste Ultime avevano un ingresso secondario su vicolo del Lupanare.Vi consigliamo, per evitare la lunga coda, spesso sotto il sole, di procurarvi il biglietto

La casa del Menandro

La Casa del Menandro (Regio I, Insula 10.4) prende il nome dall’affresco che ritrae il poeta omonimo seduto rinvenuto in fondo al peristilio.  Rappresenta un bell’esempio di domus appartenuta ad una famiglia benestante. Se state organizzando di visitare Pompei  non potete mancare di inserirla nell’elenco delle attrazioni da vedere. Vi consigliamo, dal momento che all’ingresso degli scavi di

La casa di Sallustio

La casa di Sallustio (Regio VI, Isola II) è situata sul lato destro della via Consolare, nel quartiere occidentale degli scavi di Pompei, subito prima del bivio che  conduce alla Porta Ercolano. Databile al II secolo a.c, rappresenta uno dei più importanti esempi di abitazione di età sannitica. Deve il suo nome ad un iscrizione elettorale che si

Casa del poeta tragico

Portata alla luce nel 1824, la Casa del Poeta tragico è uno dei punti di interesse degli scavi di Pompei, assolutamente da non perdere se ci si vuole fare un’idea di come erano fatte le dimore dei ricchi pompeiani. Deve il suo nome ad mosaico scoperto al suo interno che si trova sul pavimento dello studio del

Il Macellum

Se siete a visitare Pompei, uno dei punti di interesse degli scavi che non dovete perdere è il Macellum (Regio VII, Insula 9.7).Si tratta del mercato coperto, luogo deputato al commercio dei generi alimentari.Si ha notizia del macellum già nel II secolo a.c. in epoca giulio-claudia fu soggetto a lavori di riqualificazione, come pure anche

L’anfiteatro di Pompei

Nella lista di cosa vedere negli scavi non deve certo mancare l’Anfiteatro di Pompei, il luogo deputato agli spettacoli gladiatori tanto cari ai romani.Si tratta di uno dei più antichi e meglio conservati anfiteatri al mondo.Vi consigliamo l’acquisto dei biglietti on line se volete evitare di fare la coda e iniziare subito a visitare il parco archeologico.

Visitare Pompei Consigli pratici

Visitare Pompei è un’esperienza incredibile. Si viene proiettati in una dimensione in cui  il tempo si è fermato. L’eruzione del Vesuvio ha infatti “congelato” una città in piena attività e, come un incantesimo, tutto è rimasto esattamente così come era 2000 anni fa. Per vivere al meglio la vostra visita a Pompei scavi, dovete però seguire alcune

Le Terme del Foro

Tra i diversi punti di interesse molto apprezzati da chi viene a visitare Pompei scavi ci sono senza dubbio le Terme del Foro. Sono le più grandi e maestose dei tre impianti pubblici presenti in città.Non mancate di inserirlo nell’itinerario delle cosa visitare a Pompei!Vi consigliamo, dal momento che all’ingresso c’è sempre una lunga coda, spesso

Le Terme Stabiane

Se siete a visitare Pompei non potete mancare di vedere le Terme Stabiane. Si tratta dell’edificio termale più antico della città e si trovano su via dell’Abbondanza. Non molto distanti dal Foro, fanno angolo con via Stabiana, da cui prendono il nome.Specialmente se decidete di visitare Pompei in un giorno vi consigliamo di risparmiare tempo acquistando i

Il Thermopolium di Placidus

Nell’antica Roma, il Thermopolium era un luogo dove era possibile bere e mangiare qualcosa di caldo. Può essere considerato considerato come un odierno fast food o tavola calda. Gli antichi romani che lavorano lontano da casa vi si recavano per un pranzo veloce.Il thermopolium meglio conservato a Pompei (ne sono stati trovati ben 89) è quello

L’Orto dei fuggiaschi

Visitare gli scavi di Pompei è un’esperienza  unica. Aggirarsi per le strade di questa città rimasta ferma nel tempo, con le sue strade, le sue case, le sue botteghe vi farà provare sensazioni che difficilmente dimenticherete.Una delle aree più visitate e più di impatto emotivo di tutto il parco archeologico è sicuramente l’Orto dei Fuggiaschi, che si

Il Vesuvio – Tutti i modi per visitarlo

Il Vesuvio non è solo il simbolo della città metropolitana di Napoli, è anche il suo fedele protettore – nonostante, nel corso della storia, non sia stato proprio un ottimo compagno.  Visitare il Vesuvio è possibile grazie a diversi percorsi di trekking, si può fare da sé oppure accompagnati da una guida turistica.Qualsiasi modo si scelga,

Il Tempio di Apollo

Nella vostra visita agli scavi di Pompei in un giorno dovete assolutamente includere il Tempio di Apollo. Tra le più note attrazioni delle rovine di una incantevole cultura antica, era uno dei luoghi di culto più antichi e più frequentati.Sepolto dall’eruzione del Vesuvio nell’anno 79d.c., è stato riportato alla luce grazie al meticoloso lavoro di molti

Cosa non fare a Pompei

Se non volete incorrere in sanzioni e volete visitare gli scavi in tranquillità, è consigliabile arrivare al parco archeologico informati su cosa non fare a Pompei.Sono ben 22 tra consigli e divieti, le norme di comportamento che dovrete tenere a mente una volta giunti a visitare gli scavi di Pompei. Noi vi elenchiamo le principali

Il santuario di Pompei

La cittadina campana offre ai sui visitatori non solo rovine e scavi archeologici, ma anche altre attrazioni turstiche, tra cui il famoso Santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei. Oltre ad essere il principale luogo di culto cristiano della cittadina, è anche uno dei santuari mariani più visitati in Italia.Raggiungere il Santuario di PompeiIl

Le risposte alle vostre domande per visitare Pompei

Informazioni praticheQuali sono gli orari degli scavi di Pompei? Come procurarsi i biglietti per gli scavi di PompeiQuanto ci vuole per visitare Pompei?Posso visitare gli scavi di Pompei con bambini?E’ possibile visitare Pompei con disabili?Dove posso lasciare i bagagli a Pompei?  Dove mangiare all’interno degli scavi di Pompei?Dove trovare da bere a Pompei?Posso fumare negli scavi

Gli orari degli scavi di Pompei

Gli orari per visitare gli scavi di Pompei variano a seconda che ci si trovi nel periodo invernale oppure nella stagione estiva.pompei scavi orariDal 1 novembre al 31 marzo 9.00 – 17.00 (ultimo ingresso alle 15.30).Sabato e domenica apertura ore 8.30. Dal 1 aprile al 31 ottobre 9.00 – 19.30 (ultimo ingresso alle 18.00).Sabato e domenica apertura alle 8.30Chiuso il 1

FAQ

Scavi di Pompei – Da dove si entra

Entrare nel parco archeologico degli scavi di Pompei sarà come fare un tuffo in un passato lontano ma ancora perfettamente vivo. Potrete percorrere strade, entrare in case meravigliose, aggirarvi per negozi e locali dove il tempo si è fermato lasciando tutto così com’era più di duemila anni fa. Le ceneri e i lapilli del Vesuvio

La pittura pompeiana

Colore, tanto colore ovunque: è questo che caratterizza, tra le altre cose, la pittura pompeiana. Contrariamente a quello che accade oggi nelle nostre case, infatti, le pareti delle case di Pompei erano abbellite con tinte appariscenti che mettessero in evidenza la ricchezza del proprietario. (il bianco delle pareti infatti era visto come segno di povertà). E quando

Scavi di Pompei – Le parole del passato

Visitare gli scavi di Pompei significa immergersi in un passato che l’eruzione del Vesuvio del 79 d.c ha cristallizzato nel tempo, conservando, ancora intatti dopo quasi duemila anni, case, utensili, cibi , monili…E’ possibile quindi capire bene quali fossero i costumi, i lavori, le mode che caratterizzavano l’antica Roma.  E scoprire, anche attraverso le parole di

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close